altNapoli

(Napule in napoletano) è un comune italiano di 960.349 abitanti, capoluogo  della provincia di Napoli e della regione Campania.

Terzo comune italiano per popolazione dopo Roma e Milano, è una delle 15 città metropolitane italiane, con un agglomerato urbano stimato tra i 3 e i 5 milioni di persone.

È situata in posizione pressoché centrale sull’omonimo golfo, tra il Vesuvio, e l’area vulcanica dei Campi Flegrei. Il suo vasto patrimonio artistico e architettonico è tutelato dall’UNESCO, che, nel 1995, ha incluso il centro storico di Napoli, il più vasto d’Europa, tra i siti del patrimonio mondiale dell’umanità.

Fu fondata tra il IX e l’VIII secolo a.C. da coloni greci; successivamente rifondata come Neapolis (µ¬À¿»¹Â in greco) nella zona bassa tra la fine del VI e l’inizio del V secolo a.C., viene annoverata tra le principali città della Magna Grecia. Nel corso della sua storia quasi trimillenaria Napoli vedrà il susseguirsi di lunghe e numerose dominazioni straniere, rivestendo una posizione di rilievo in Italia e in Europa.

Dopo l’impero romano, nel VII secolo la città formò un ducato autonomo, indipendente dall’Impero bizantino; in seguito, dal XIII secolo e per circa seicento anni fu capitale del Regno di Napoli. Da Napoli, agli inizi del XV secolo, sotto Ladislao I di Durazzo, partì il primo tentativo di riunificazione d’Italia; successivamente la città divenne il centro politico dell’Impero Aragonese. Per motivi storici, artistici, politici ed ambientali fu, dal basso medioevo fino all’Unità, tra i principali centri di riferimento culturale, al pari delle altre principali capitali del continente.

Già capitale del Regno delle due Sicilie, dopo l’annessione al Regno d’Italia la città e, in generale, tutto il meridione d’Italia, subirono un relativo declino socio-economico. A Napoli si trova Villa Rosebery, una delle tre residenze ufficiali della Presidenza della Repubblica.